giovedì 24 gennaio 2013

Devil's food cake



Al mattino sveglia-colazione-scuola...i ritmi sono serrati...finalmente ho un attimo di relax  per "postare" la ricetta della torta al cioccolato che ho preparato per il compleanno del nonno! La devil's food cake non l'avevo ancora sperimentata e devo dire che se l'avessi scoperta prima l'avrei sicuramente subito definita la "torta - base" al cioccolato più gustosa e
versatile che abbia mai provato: infatti è buona semplice, spolverata con un pò di zucchero al velo in superficie; farcita e/o glassata a piacere. Io ho fatto un "esperimento" di 4 strati farciti con panna montata e crema ganache al cioccolato fondente, poi glassati con la stessa ganache utilizzata per la farcitura e decorata con savoiardi per tutta la sua circonferenza. Un nastrino di raso avorio tutt'intorno ha dato un tocco di eleganza ed è servito a tenere ben fermi i biscotti attorno al bordo della torta...ma arriviamo alla parte più importante: la preparazione!!! Vi consiglio di sistemare innanzitutto gli ingredienti già dosati nella giusta quantità sul vostro piano di lavoro, in maniera tale da avere tutto a portata di mano nei vari passaggi della preparazione...come avevo già accennato nei precedenti post, la ricetta è quella originale del BOSS DELLE TORTE, ma con qualche piccola variante personale dovuta alla difficoltà nel reperire alcuni ingredienti...


Ingredienti: 
195 g di farina di grano tenero 00 per dolci soffici 
300 g di zucchero semolato
115 g di burro, ammorbidito a temp. ambiente            
40 g di cacao
1 cucchiaino di bicarbonato per dolci
1/4 di cucchiaino di lievito in polvere
55 g di cioccolato amaro sciolto
120 ml di acqua bollente
2 uova extra grandi a temp. ambiente
120 g di latticello


Preparazione:
Preriscaldare il forno a 175°. Mettere la farina, lo zucchero, il burro, il cacao, il bicarbonato e il lievito in polvere nella vasca dell'impastatrice planetaria con la frusta a foglia ( in alternativa è possibile usare un frullino elettrico a mano , facendo attenzione a non mescolare troppo).



Amalgamare qualche secondo a bassa velocità, fino a quando gli ingredienti non si  sono uniti, e poi aumentarla a medio-bassa e continuare ad impastare per un altro minuto, finchè il tutto non sarà liscio. Fermare il motore e incorporare la cioccolata. Mischiare per un minuto e poi, con la frusta sempre in azione, versare l'acqua bollente.   


Quindi aggiungere le uova, uno alla volta, 


aspettando che il precedente sia stato assorbito prima di versare il successivo.


Con il motore acceso, aggiungere il latticello (se non lo trovate in commercio potete sostituirlo mescolando latte e yogurt bianco magro in uguale quantità e aggiungendo un cucchiaino di succo di limone, lasciate riposare a temperatura ambiente per 5 minuti prima di usarlo. Per esempio: 100 g di latticello = 50 g di latte + 50 g di yogurt bianco magro + 1 cucchiaino di limone. Io ho optato per una piccola variante con panna al posto dello yogurt, che non mi ritrovavo in frigo, per cui i miei 120 g di latticello =  60 g di panna + 60 g di latte + 1 cucchiaino di limone). Spegnere l'impastatrice di tanto in tanto e  raschiare il fondo della ciotola  con una spatola di gomma per assicurarsi che tutti gli ingredienti siano perfettamente mescolati, e tornare ad accenderla a velocità medio-bassa. Continuare a mischiare per un altro minuto in modo che le uova siano ben assorbite. 


 Ciò permetterà allo zucchero di sciogliersi e alla farina di incorporarsi perfettamente, e creerà quella magnifica consistenza che sentirete in bocca assaggiando il prodotto finito. Prima di mettere in forno, controllare che la temperatura dell'impasto sia tra i 20° ed i 22°C, altrimenti la torta si gonfierà in alto (se è troppo calda metterla in frigo, se è troppo fredda lasciarla riposare a temperatura ambiente). 


Ungere 2 tortiere da 24 cm, alte 5 cm di diametro (io ho usato una sola teglia dai bordi molto alti ed ho tagliato la torta  a strati una volta finita, ma spesso nelle ricette americane si usano 2 teglie perfettamente uguali per evitare l'operazione, spesso difficoltosa, del taglio della torta a più strati), con il burro ed infarinarle. Versare l'impasto nelle teglie, usando una spatola di gomma per raschiare tutto ciò che è rimasto nella scodella. Cuocere in forno a 175° per 25-30 minuti (io ho raddoppiato i tempi di cottura, perchè dopo mezz'ora alla prova stecchino l'impasto risultava ancora troppo liquido), 


 fino a quando le torte non cominciano a staccarsi dai bordi della teglia e non diventano elastiche al tatto. Toglierle dal forno e lasciarle raffreddare per almeno 30 minuti o, meglio ancora, 1 ora. Devono essere a temperatura ambiente quando le staccate dalle tortiere. 


Mettere in frigo o congelare fino a quando non sarete pronti a farcirle e decorarle. Personalmente non amo congelare torte e dolci in genere, ma se lasciata un paio d'ore in frigo questa torta acquista maggior compattezza e sarà più facile tagliarla a strati, senza correre il rischio di sbriciolarla...cosa che spesso succede con le torte al cioccolato!!! E' buonissima anche mangiata così com'è, spolverata di zucchero al velo in superficie...io ho preferito farcirla con 2 strati (bagnati con latte leggermente zuccherato) di panna montata alternati ad uno di crema ganache al cioccolato fondente;


glassarla con crema ganache e spennellarla con gelatina di albicocche, per decorarla con dei savoiardi , precedentemente tagliati alla base per circa un paio di cm, lungo tutta la circonferenza e legati con un nastrino di raso. Ho infine spolverato la superficie con granella di zucchero e...voilà, lavoro finito!!! Ecco il risultato...




4 commenti:

Ida G. ha detto...

Mi ha colpito il modo in cui hai presentato questo dolce...che dire se non "di classe". Vado subito a provarci! Tua nuova fan cara! lestanzedellamoda.blogspot.it

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

Mamma mia che golosa e splendida è questa torta!!!

Marikacakes ha detto...

E' semplicemente buonissima!!! Forse un pò più impegnativa nella preparazione rispetto ai nostri dolci tradizionali, ma ne vale davvero la pena!!! :)

Eli zuccheropandizucchero ha detto...

Bellissimo blog..ma sei brava brava :)) questa è ottima....mi ispira tantissimo!!!! chissà che bontà!!!
mi unisco ai tuoi lettori...

http://zuccheropandizucchero.blogspot.it/

A presto