giovedì 18 aprile 2013

Chiffon cake


Una torta molto soffice e umida è la Chiffon cake o Ciambellone americano. E' un dolce buonissimo...da consumare "semplice", senza farciture, per la prima colazione e la merenda o come "intermezzo" nel corso della giornata; è buonissima anche farcita a piacere. Si mantiene straordinariamente fragrante per diversi giorni ed è ottima come base per decorazioni più o meno complesse, se farcita con creme abbastanza consistenti. Risulta molto stabile ed "elastica"...insomma, è - a mio avviso - una torta  molto versatile...provatela e ve ne accorgerete!!!  Ma ora passiamo alla sua preparazione, step by step...



Ingredienti:
285 g di farina 00
300 g di zucchero semolato
140 g tuorli
210 g albumi 
195 ml di acqua 
120 ml di olio di semi 
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di cremore di tartaro
1 cucchiaino di sale
scorza di limone gratt.
1 bacca di vaniglia







                                                                                                         Preparazione:
Preriscaldare il forno a 165°. Separare i tuorli dagli albumi. Incidere nel senso della lunghezza la bacca di vaniglia ed estrarre i semini. Passare lo zucchero al frullatore per renderlo più fine. In una grossa ciotola setacciare insieme farina, zucchero, lievito e sale. Fare un buco al centro e versarvi i seguenti ingredienti, in questo ordine: olio di semi, tuorli, acqua, scorza di limone, semi di vaniglia. Non mescolare e mettere da parte. 




Montare a neve fermissima gli albumi con il cremore di tartaro.






















A questo punto amalgamare tra loro gli ingredienti della ciotola tenuta da parte, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. 




Aggiungere gli albumi montati a neve, in 3-4 riprese, mescolando delicatamente con movimenti rotatori dall'alto verso il basso, per non smontare il composto. 



















Versare nel'apposito stampo non unto in alcun modo ed infornare subito (in alternativa si potrà usare un classico stampo a ciambella da 30-32 cm di diametro, precedentemente unto ed infarinato). 



Cuocere per circa 55 minuti a 165°, quindi aumentare la temperatura a 175° e cuocere per altri 10-15 minuti. Il dolce sarà cotto quando, premendo leggermente sulla superficie con un dito, risulterà elastico e non rimarrà l'impronta. Sfornare subito e lasciar raffreddare capovolto. 



Quando è completamente freddo, passare un coltello lungo i bordi dello stampo e sformare il dolce. Servire spolverata di zucchero a velo oppure farcita a piacere.



In questa variante"casalinga" io ho voluto farcirla con crema pasticciera, dopo averla leggermente bagnata con uno sciroppo di acqua, zucchero e rum. Voi date spazio alla vostra fantasia ed "usatela" nei modo più svariati...







Ecco come si presentava al taglio la mia Chiffon cake con crema pasticciera...!!!  



12 commenti:

Annalisa ha detto...

Che meraviglia, anche facile da fare, grazieeeeee.......

Marikacakes ha detto...

Grazie a te...è facilissima, forse i tempi di cottura sono un pò più lunghi rispetto agli altri dolci...ma ne vale davvero la pena. A me piace tanto, la preparo spesso e piace a tutti, grandi e piccini...provala e mi dirai!!! Baci :)

Chiara Benvenuti ha detto...

Ciao Marika, che buona che deve essere anche senza la crema dentro!
Un abbraccio,
Chiara

Marikacakes ha detto...

Ciao Chiara, questo ciambellone è proprio buono...anche senza crema, anzi...forse senza crema è ancora + buono...la classica ciambella americana da prima colazione! Provala...un abbraccio :)

uncestinodiciliege ha detto...

Mi piace questa ciambella americana,è da provare e poi si vede è proprio soffice complimenti!!!
Un abbraccio :)

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

Caspita ma è uno spettacolo amica mia!!!!

Marikacakes ha detto...

Ciao amica mia, grazie...provala, è buona buona! Ti mando un abbraccio e buon week-end...cosa preparerai di buono per questo fine settimana?! ;)

elisabetta pendola ha detto...

arrivo qui da elly, e mi ispira molta simpatia il tuo blog (sei molto brava, anche)

Marikacakes ha detto...

Elisabetta: Grazie, mi fa piacere che tu sia passata a far visita al mio blog. Sei molto carina...;)

Alessia e Maria: Ciao care, come va? La ciambella è sofficissima...facile e buona!!! Un abbraccio :)

Zia Ivana ha detto...

Ciao, devo confessarti che questa torta mi attira molto ma mi fa paura l'idea di lasciarla rovesciata una volta cotta!!! Un'altra domanda: è necessario darle la forma di ciambella? Complimenti per il blog, interessante e goloso, ti seguo!

Maria Grazia ha detto...

Un vero capolavoro! Molto ma molto invitante!

fettucciami ha detto...

stasera provo a farla con lo stampo che mi hai regalato....:*