martedì 23 aprile 2013

Pan di Spagna di riso




In questo post vorrei proporvi un impasto di base che ho voluto sperimentare...si tratta di una mia personalissima variazione sul tema del Pan di Spagna classico...dovevo preparare la torta per il compleanno della mia mamma e perciò mi stavo accingendo, come sempre, a preparare in anticipo la base da farcire e decorare...ma il mio animo inquieto e sempre alla ricerca di nuove sperimentazioni, non avrebbe mai potuto accontentarsi della solita - e peraltro collaudatissima - ricetta e perciò ho mixato uova, zucchero, farina e amido di riso...l'intento era quello di ottenere un impasto più soffice, leggero e friabile del mio Pan di Spagna, che è già di per sè sofficissimo. Ne è venuto fuori un impasto gustoso e un pò più sostenuto delle solite basi, adatto al mio scopo...infatti la torta avrebbe dovuto affrontare 30  km di strada...una mezz'oretta o giù di lì, niente di che...ma è rimasta intatta!!! Bando alle ciance... ecco il passo passo del mio ultimo pasticcio in cucina...


Ingredienti:
6 uova
300 g di zucchero semolato
150 g di farina 00
150 g di amido di riso


Preparazione:




Montate in una planetaria le uova, tenute a temperatura ambiente, con lo zucchero  per almeno una ventina di minuti o comunque fino a che non otteniate un impasto spumoso, gonfio e chiaro.









Se le uova sono fredde di frigorifero, iniziate a montarle per un paio di minuti in una ciotola posta su un bagnomaria: il calore permetterà alle uova di montare più in fretta. Continuate poi a lavorarle con le fruste elettriche fino a che, facendo ricadere l'impasto, non formi come un nastro. 










Aggiungete la farina e l'amido di riso setacciati insieme 




ed incorporate delicatamente dal basso verso l'alto per non smontare il composto. 













Versate in una tortiera imburrata ed infarinata e cuocete in forno preriscaldato a 180° C x circa 40-50 minuti (come sempre regolerete tempi e temperatura in base alle caratteristiche del vostro forno). 



Non aprite mai il forno prima che siano trascorsi almeno 20 minuti, altrimenti il vostro Pan di Spagna si sgonfierà irrimediabilmente. Fate la prova stecchino e se vi sembra cotto, lasciate nel forno spento con lo sportello chiuso per altri 10 minuti. Poi aprite lo sportello ma attendete ulteriori 10 minuti prima di tirar fuori il vostro dolce. Sfornate, sformate e lasciate raffreddare su una gratella.  




4 commenti:

Lu.C.I.A. ha detto...

Ma sai che sembra proprio una bella alternativa al classico PDS? Secondo me risulta anche più leggero a mangiarlo... vewro? Mi sa che lo provo prima o poi! :-) CIAO!

Anonimo ha detto...

Wowww, ma che bello e sembra buonissimoooo ^^
Alice P.

Marikacakes ha detto...

Ciao Lucia, è un'ottima alternativa al PdS classico, è gustoso e leggerissimo. Con le dosi che ho utilizzato io l'impasto è venuto un pò più "sostenuto", ma avevo necessità di farlo così perchè dovevo far fare alla torta mezz'ora di macchina. E' un'ottima ricetta per torte decorate in pdz o che prevedano il trasporto fuori dal frigo, ma se deciderai di provarlo per una torta da farcire con panna, utilizza 30 g di farina e amido di riso (divisi tra 15 g di farina 00 e 15 g di amido di riso) per ogni uovo...è la classica proporzione che utilizzo per il Pan di Spagna, vedrai che risulterà leggerissimo!!! Un bacio

Marikacakes ha detto...

Ciao Alice...grazie, era davvero molto buono: provalo!!! :)